lunedì 4 ottobre 2010

Guida alla configurazione di SAMBA

Questo post è dedicato alla configurazione di SAMBA, programma che ci permette di condividere file all'interno di una rete mista Linux/Windows, ed in particolar modo alla creazione di cartelle pubbliche (che non richedeno nessuna autenticazione) e private (protette da password), per necessità più avanzate vi rimando a questo documento da cui ho tratto spunto.

In entrambi i casi dobbiamo modificare il file smb.conf, apriamolo quindi con un editor di testo (io ho usato nano per fare in modo la la procedura possa essere effettuata anche in ambiente server ma nulla vieta di usarne uno differente come ad esempio gedit):
sudo nano /etc/samba/smb.conf
e sostituiamo il contenuto con quello di uno dei seguenti esempi (ovviamente opportunamente modificati).

Cartella pubblica
La prima parte di codice è dedicata alla sezione principale che definisce alcuni parametri fondamentale della condivisione:

[global]
workgroup = MIARETE
netbios name = server
server string = mioServer
security = SHARE

La voce workgroup è il nome del gruppo di lavoro (in questo caso MIARETE), è importante che sia uguale a quello dei sistemi Windows, netbios name e server string sono invece i nomi che verranno visualizzati in "Risorse di rete" rispettivamente tra e fuori parentesi.
Securiry è il parametro che identifica chi può accedere alla cartella: inserendo SHARE la cartella sarà accessibile a tutti mentre con USER sarà accessibile solo a determinati utenti.

Adesso vediamo come definire una cartella per i file da condividere:

[cartella_pubblica]
comment = cartella pubblica
path = /home/cartella_pubblica
public = yes
writable = yes

Il nome tra parentesi è il nome con cui verrà visualizzata la cartella nelle risorse condivise mentre path è il suo indirizzo.
Public ci assicura che la cartella sia pubblica e writable che possano essere modificanti i file che contiene.
Per fare in modo che sia accessibile a tutti gli utenti è necessario modificare i permessi di lettura e scrittura:
sudo chmod 777 /home/cartella_pubblica


Cartella privata

[global]
workgroup = MIARETE
netbios name = server
server string = mioServer
security = USER
smb passwd file = /etc/samba/smbpasswd
encrypt password = YES

[cartella_prottetta]
[public_folder]
comment = cartella privata
path = /home/cartella_privata
writable = yes
valid users = utente

A differenza dell'esempio precedente la voce public è stata sostituita con valid users ossia gli utenti che possono accedere alla cartella.
Se gli utenti che abbiamo definito non esistono in Linux li dobbiamo creare con i comandi:
sudo useradd utente
sudo passwd utente

Adesso non ci resta che creare una password relativa a SAMBA per ogni utente digitando:
sudo smbpasswd -a utente
e concedere i permessi di lettura/scrittura dei file:
sudo chown utente /home/cartella_privata


Terminata la configurazione è necessario riavviare il servizio con:

sudo /etc/init.d/samba restart

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Il Bloggatore http://www.wikio.it Aggregatore Blogger italiani Linux software gratis
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | fantastic sams coupons